Blog

La “Dirty Dozen” nei Processi Lavorativi: oltre l’Errore Umano

“Quando i processi lavorativi sono deboli, le persone coinvolte tendono a commettere errori” (… , )

 

Nel mondo del lavoro, la “Dirty Dozen” rappresenta una lista di dodici fattori che possono contribuire agli errori umani nei processi lavorativi. Questi includono problemi come la mancanza di comunicazione, la complacency, la mancanza di conoscenza, e la distrazione. Tuttavia, è essenziale riconoscere che dietro ogni errore “umano” si nasconde spesso una catena di decisioni manageriali inadeguate.

Quando i processi lavorativi sono deboli o mal definiti, gli addetti sono più inclini a commettere errori. Questo non dovrebbe sorprendere; dopo tutto, anche il lavoratore più diligente e attento può fallire se il sistema in cui opera è carente. Invece di incolpare l’individuo, dovremmo chiederci: “I manager hanno fornito una preparazione adeguata? Sono stati implementati processi robusti a prova di errore?”

Nel corso dei decenni, abbiamo assistito all’evoluzione dei processi produttivi.

Il Fordismo, fu implementato per la prima volta nel 1913 da Henry Ford nella sua fabbrica di automobili, basandosi sui principi del taylorismo. Con la sua enfasi sulla produzione di massa e l’efficienza, ha trasformato le fabbriche automobilistiche. Il Fordismo rappresentò una rivoluzione nell’organizzazione della produzione industriale, introducendo la catena di montaggio e la standardizzazione dei processi lavorativi. Questo approccio non solo aumentò la produttività ma influenzò anche profondamente la società, dando vita alla classe media e al consumismo di massa.

Il Toyotismo, o Sistema di Produzione Toyota, fu sviluppato tra il 1948 e il 1975 presso l’azienda automobilistica Toyota. Ha introdotto il concetto di “Just in Time” e ha enfatizzato la flessibilità e l’ottimizzazione dell’inventario. Questo si distingue per la sua enfasi sulla qualità e sull’efficienza, con pratiche come il Just-in-Time e il Kaizen (miglioramento continuo). Questo modello ha permesso alla Toyota di rispondere rapidamente ai cambiamenti del mercato e di ridurre gli sprechi, stabilendo nuovi standard nell’industria automobilistica.

 

La Six Sigma e la Lean Manufacturing hanno ulteriormente affinato questi processi, riducendo gli sprechi e migliorando la qualità.

Il Six Sigma fu introdotto da Motorola nel 1986, come metodologia per migliorare i processi produttivi e ridurre i difetti nei prodotti. Ha inoltre portato un approccio rigoroso e basato sui dati al miglioramento dei processi, con l’obiettivo di ridurre la variabilità e aumentare la qualità. La sua applicazione ha permesso a molte aziende di realizzare significativi risparmi sui costi e miglioramenti nella soddisfazione del cliente.

La Lean Manufacturing, o produzione snella, fu introdotta da Toyota nel 1930, anche se il termine ‘lean’ fu coniato solo nel 1988. La Lean Manufacturing si concentra sull’eliminazione degli sprechi e sull’ottimizzazione del flusso di lavoro. Questa filosofia ha trovato applicazione in diversi settori, dimostrando che l’efficienza e la flessibilità possono andare di pari passo.

L’approccio Agile allo sviluppo del software fu proposto per la prima volta nel 1970 dall’informatico Winston W. Royce e da qui poi sviluppato in tanti altri settori tanto da farlo diventare un mantra nella pratica aziendale. L’Agile ha trasformato il modo in cui il software viene sviluppato, promuovendo la collaborazione, l’adattabilità e il feedback continuo. Questo approccio ha permesso alle aziende di tecnologia di accelerare il time-to-market e di adattarsi meglio alle esigenze dei clienti.

La teoria del Project Management così come lo intendiamo oggi, si diffuse a partire dal 1942 con la gestione del “Progetto Manhattan” da parte di Oppenheimer e ha portato una nuova prospettiva, concentrando l’attenzione sulla capacità di adattarsi rapidamente ai cambiamenti e sull’importanza della collaborazione tra team. Questi approcci hanno contribuito a creare ambienti lavorativi in cui gli errori possono essere rapidamente identificati e corretti. Il Project Management moderno combina strumenti tradizionali con nuove metodologie per gestire progetti complessi. L’evoluzione di questa disciplina riflette la crescente complessità dei progetti e la necessità di un approccio più flessibile e integrato.

Oggi assistiamo a un ulteriore passo avanti nello sviluppo dei processi lavorativi con lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale (IA) e nello specifico della Predictive Analysis che promettono di rivoluzionare ulteriormente i processi lavorativi. Con l’IA, possiamo analizzare enormi quantità di dati per identificare tendenze e prevedere problemi prima che si verifichino. Questo non solo aiuta a limitare gli errori sul lavoro ma anche a progettare processi che siano veramente robusti e a prova di errore. L’IA e l’analisi predittiva stanno rivoluzionando i processi lavorativi, consentendo alle aziende di anticipare le tendenze del mercato e di prendere decisioni strategiche basate su previsioni accurate. Queste tecnologie stanno aprendo nuove frontiere nell’automazione e nell’efficienza operativa. L’intelligenza artificiale (IA) e l’analisi predittiva sono diventate strumenti fondamentali nel processo decisionale aziendale, con applicazioni che variano dalla gestione dei progetti all’ottimizzazione dei processi lavorativi. L’IA è in grado di elaborare grandi quantità di dati e imparare da essi per prendere decisioni aziendali informate.

Mentre la Dirty Dozen ci ricorda i pericoli insiti nei processi lavorativi, una sorta di margherita dai petali da sfogliare da parte dei manager per scegliere l’alibi migliore per le loro mancanze, dove il piano di recupero è pane quotidiano e la giusta pianificazione e progettazione sono assenti ingiustificati, la storia ci insegna che possiamo superare questi ostacoli con diversi balzi in avanti con l’adozione di processi produttivi innovativi e l’ausilio delle tecnologie emergenti.

Possiamo aspirare a un ambiente lavorativo dove gli errori umani sono non solo gestiti ma prevenuti alla radice.

 

 

 

Letture consigliate:

(1) fordismo nell’Enciclopedia Treccani – Treccani – Treccani. https://www.treccani.it/enciclopedia/fordismo/.

(2) Toyota Production System – Wikipedia. https://it.wikipedia.org/wiki/Toyota_Production_System.

(3) Lean Six Sigma: la tua guida completa – TWI Institute. https://www.twi-institute.com/it/lean-six-sigma/.

(4) Lean Manufacturing (Produzione snella) : definizione e vantaggi. https://bing.com/search?q=anno+prima+implementazione+Lean+Manufacturing.

(5) L’approccio Agile allo sviluppo di software – Mònade Digital Studio. https://bing.com/search?q=anno+prima+implementazione+approccio+Agile.

(6) Il Project Management attraverso i secoli – JEst. https://bing.com/search?q=anno+prima+implementazione+teoria+del+Project+Management.

(7) L’intelligenza artificiale nel processo decisionale aziendale – IA e …. https://insights.mtd.info/it/lintelligenza-artificiale-nel-processo-decisionale-aziendale-ia-e-decisioni-guidate-dai-dati/.

(8) Il toyotismo: alle origini di flessibilità e precariato – Kulturjam. https://www.kulturjam.it/politica-e-attualita/toyotismo-e-flessibilita/.

(9) Taylorismo, fordismo e toyotismo: le tre più grandi … – CreaSud. https://creasud.it/2020/05/24/taylorismo-fordismo-toyotismo-grandi-rivoluzioni-lavoro/.

(10) Fordismo – Wikipedia. https://it.wikipedia.org/wiki/Fordismo.

(11) Metodologia Agile: definizione, principi e obiettivi – Agile School. https://agile-school.com/blog/metodologia-agile-definizione-principi-e-obiettivi.

(12) Metodologia agile – Wikipedia. https://it.wikipedia.org/wiki/Metodologia_agile.

(13) L’approccio Agile allo sviluppo di software – Mònade Digital Studio. https://monade.io/blog/agile/lapproccio-agile-allo-sviluppo-del-software/.

(14) Cos’è la metodologia Agile? Definizione, principi e obiettivi. https://maiamanagement.it/digital-transformation/metodologia-agile-definizione-principi-e-obiettivi/.

(15) Agile Project Management, la guida – Imlearning.it. https://www.imlearning.it/agileprojectmanagement/.

(16) Cos’è la Produzione Lean? Tipologia, Storia ed Esempi. https://businessmap.io/it/lean-management-it/produzione-lean.

(17) Lean manufacturing: cos’è e come innovare la produzione in azienda …. https://www.industry4business.it/industria-4-0/lean-manufacturing-in-cosa-consiste-come-puo-cambiare-il-destino-delle-aziende/.

(18) Lean Manufacturing (Produzione snella) : definizione e vantaggi. https://www.ptc.com/it/blogs/iiot/lean-manufacturing-what-it-is-and-why-it-matters.

(19) La storia della metodologia Lean – Leanprove. https://www.leanprove.com/it/news/la-storia-della-metodologia-lean/.

(20) Storia di Lean Manufacturing – encob.net. https://www.encob.net/blog/da-dove-inizio-con-lean/storia-di-lean-manufacturing/.

(21) Le origini del Project Management – PMI.it. https://www.pmi.it/impresa/business-e-project-management/articolo/95/le-origini-del-project-management.html.

(22) Storia e prospettive del Project Management: le interessanti …. https://projectmanagementeuropa.com/storia-e-prospettive-del-project-management-le-interessanti-riflessioni-di-adrian-dooley/.

(23) Il Project Management attraverso i secoli – JEst. https://www.jest.it/project-risk-management/il-project-management-attraverso-i-secoli/.

(24) Six Sigma | Sgnificato, punti chiave e strumenti e tecniche | Leanprove. https://www.leanprove.com/it/news/metodologia-six-sigma/.

(25) Rivoluzionare la gestione della qualità: Le origini di Six Sigma. https://bing.com/search?q=anno+prima+implementazione+Six+Sigma.

(26) Rivoluzionare la gestione della qualità: Le origini di Six Sigma. https://gufosaggio.net/articolo/rivoluzionare-la-gestione-della-qualita-le-origini-di-six-sigma/.

(27) Come l’intelligenza artificiale sta ridisegnando il lavoro. https://www.hbritalia.it/draft/2022/05/02/news/come-lintelligenza-artificiale-sta-ridisegnando-il-lavoro-15268/.

(28) IA generativa in azienda: come valutare e mitigare i rischi. https://www.agendadigitale.eu/sicurezza/ia-generativa-in-azienda-come-valutare-e-mitigare-i-rischi/.

(29) Getty Images. https://www.gettyimages.com/detail/photo/lean-manufacturing-concept-golden-gears-3d-royalty-free-image/687454868.

 

 

Nota a margine del testo:

In questo lavoro i dati, i contenuti e le affermazioni citati sono stati raccolti da testi studiati oppure catturati da siti internet attendibili e verificati. Tutti i riferimenti sono citati in bibliografa e sitografia e puntualmente a piè di pagina dove citati. Mi scuso fin da subito per qualsiasi errore e imprecisione nei riferimenti, nei dati, citazioni, affermazioni e descrizioni, se gli errori abbiano in qualche modo urtato la sensibilità del lettore, anche semplicemente per onore di verità. Mi rendo da subito disponibile a effettuare tutte le correzioni necessarie, ponendo in evidenza le inesattezze riportate. Sappiate che la buona fede dello scrivente è garantita.

No Comments

Leave a Comment

7 + diciassette =